Scopri se sei un cattivo blogger

Il tuo blog è online da 1 anno ma le visite sono sempre basse? Esci in decima pagina su Google? Il problema potrebbe non essere il tuo blog, ma potresti essere te!! Scopri se sei un cattivo blogger.

blog


Se il tuo blog non decolla il problema potresti essere te, in questo articolo vediamo alcuni concetti utili per capire se sei un cattivo blogger. Quindi continua a leggere e scopri se sei un cattivo blogger o no.

IDENTIKIT DI UN BRAVO BLOGGER

Essere un bravo blogger non significa solamente saper scrivere bene, infatti la scrittura è solamente uno degli elementi che contraddistingue un bravo blogger da uno scarso, ma entrano in gioco anche altri fattori. Vediamo quali sono:

  1. Un bravo blogger non è un eremita, ma crea un network con altri blogger. Puoi approfondire questo argomento qui
  2. Deve padroneggiare tre argomenti che possono essere definiti tre colonne portanti: Social Media, Marketing e Promozione Online.
  3. Un bravo blogger deve riuscire a trasformare un lettore in follower.
  4. Deve saper fare il salto di qualità per passare da blogger dilettante a blogger professionista.
  5. Disciplina: ovvero deve sapersi organizzare il lavoro.

 

IDENTIKIT DI UN CATTIVO BLOGGER

Ora vediamo come capire se siamo dei cattivi blogger, se vi riconoscete in uno di questi punti iniziate a preoccuparvi:

  1. PUBBLICAZIONE NON REGOLARE: La pubblicazione è regola base per un blogger, indica che sei presente e che il tuo blog è vivo. Se non pubblichi regolarmente rischi di finire, te e il tuo blog, nel dimenticatoio. I follower che ti seguono tenderanno a dimenticarti e sicuramente non riuscirai a trovarne dei nuovi.
  2. PERDITEMPO: Non ti sai organizzare il lavoro e perditempo. Fatale per il tuo blog.
  3. NON HAI AMICI: “Nessun uomo è un’isola” (John Donne).. lo stesso concetto vale per i blogger. Se hai creato un blog è per condividerlo con altri, quindi non ha senso isolarsi. La collaborazione con altri blog può fare aumentare le visite al tuo di blog.
  4. SEO? NO GRAZIE: Se apri un blog non devi essere un super esperto di html e di SEO, però essere proprio a digiuno significa come voler guidare la macchina e non sapere qual è il pedale dell’acceleratore.
  5. PIANIFICARE: Chi si ferma è perduto !! Non puoi pensare di creare un blog  e lasciarlo così per tutta la sua vita, devi comunque pianificare alcune modifiche, aggiornamenti, nuove rubriche, pubblicazioni di guide, videocorsi e anche gli stessi articoli vanno pianificati.

CONCLUSIONI

Se ti riconosci nei punti del “cattivo blogger”  non ti allarmare troppo, ma iniziare a modificare quello che serve entrare nella Hall of Fame dei blogger.
Se l’articolo è stato di vostro gradimento condividetelo il più possibile su tutte le piattaforme di Social Network.

Ad maiora

 


Andrea Toxiri

Info su Andrea Toxiri

Il mio esordio nel mondo informatico risale al 1994 con un favoloso Amiga 500, invece il mio primo "giro" sul web risale al 1999 grazie a un modem 56k ... dal quel momento la mia vita è sempre stata online. Dal 2009 ho approfondito le mie conoscenze sulla comunicazione digitale (blog, SEO, siti web, Social Media, web marketing). Gestisco due blog dove si parla di Tecnologia, Social Media, Comunicazione e Web Marketing.
Con le parole chiave , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.