Oggi Twitter compie 7 anni, il microblog è cresciuto molto ottenendo la terza piazza nella classifica dei Social Network. Oggi il suo fondatore, Jack Dorsey, che si candida come sindaco di New York ha ottenuto anche il brevetto per Twitter.

Fonte Foto: http://www.celebrategoodtimes.it

Fonte Foto: http://www.celebrategoodtimes.it


LA STORIA
Sette anni fa il primo tweet e da quel momento il modo di comunicare è cambiato, si è sintetizzato in soli 140 caratteri. Il primo tweet, di quello che inizialmente si chiamava Twttr, fu inviato da Jack Dorsey (il fondatore) il quale invitava i propri colleghi a lavorare su questo progetto.

Il “piccolo” grande Social Network era nato per la messagistica telefonica, ed inizialmente non ebbe molto successo. La gloria arriva tra il 2007 e il 2010, quando iniziano ad arrivare i primi follower “pesanti”. Prima i VIP americani e poi i politici hanno invaso il Social Network da 140 caratteri.

I politici americani hanno usato la piattaforma di microblogging per le loro campagne elettorali. Quella con maggiore successo è stata quella di Barack Obama per la corsa alla Casa Bianca. I VIP e i politici nostrani ? Anche loro, in scia a quelli americani, si sono lanciati su Twitter magari non utilizzandoli con meno efficacia.

Nel 2012 Twitter è stato protagonista, in positivo, di eventi eccezionali a livello mondiale come guerre, rivoluzioni, dittatori spodestati e cataclismi naturali ma anche record dallo spazio, rover su Marte.


 

Oggi con i suoi 7 anni Twitter ha raccolto 300milioni di utenti attivi, numeri niente male per un Social Network inizialmente snobbato da tutti e che ora occupa la terza piazza nella classifica dei Social Network.

DIFFUSIONE A LIVELLO MONDIALE

Twitter in questi ultimi anni si è diffuso a livello mondiale, ottenendo maggior successo nei paesi Arabi. Qui di seguito la classifica dei paesi con maggiore diffusione.

Fonte Foto: Globalindex

Fonte Foto: Globalindex

La penetrazione più alta, secondo uno studio di GlobalIndex, è in Arabia Saudita (51%), Turchia (39%) e Emirati Arabi Uniti (34%).  Il primo paese europeo è la Spagna (quinto posto nella classifica mondiale), mentre l’Italia (18%) si classifica al nono posto.

IL BREVETTO

Una curiosità che caratterizza il compleanno è l’arrivo del brevetto, il quale permette ai fondatori di Twitter di freggiarsi del titolo di “creatori“. Questa mossa è sicuramente uno “scudo” per eventuali beghe legali che potrebbero venire fuori. Il brevetto, rilasciato due giorni fa, dichiara che Twitter è un “sistema di collegamento da uno a più punti che permette l’invio di messaggi a più destinatari“.

CURIOSITA’

Jack Dorsey, fondatore di Twitter, sembra seriamente intezionato a candidarsi come sindaco di New York City nel 2014.

Se l’articolo è stato di vostro gradimento condividetelo il più possibile su tutte le piattaforme di Social Network.

Ad maiora