Fonte Foto

Social Media e Gestione della Crisi, come fare?

1

 



Questo articolo nasce grazie alla segnalazione di Simone, del blog Ghostbox80, che su Facebook ha postato la seguente notizia.

 


Incuriosito sono andato a vedere quello che stava succedendo sulla fanpage indicata e quello che ho trovato è stato una Pagina Aziendale abbandonata e tanti clienti (o meglio dire ex-clienti) che, giustamente, si lamentano perché non riescono a trovare risposta alle loro domande.

Andiamo con ordine e vediamo cosa è successo, la rivista (da quello che dicono gli utenti) non dovrebbe più uscire e appena questa notizia si è diffusa nel web i suoi lettori si sono, giustamente, subito allarmati (specialmente quelli abbonati). Infatti se andiamo sulla loro FanPage troviamo molti messaggi lasciati dai lettori dove si lamentano di non avere risposte dalla rivista.

Domenico: ma scusate che fine ha fatto la rivista ??

Enzo: mi sapete dire se viene pubblicata ancora,visto che io sono arrivato al numero 28,grazie.

Giovanni: Quando esce il nuovo numero? Ci siete ancora?

Maurizio: salve, come tanti altri vorrei capire se la rivista viene o meno pubblicata! Nessuno risponde al tel ne tantomeno alle mail. Anche perchè molti di noi che abbiamo un abbonamento, qualora la rivista non venisse più pubblicata, ci spetterebbe il risarcimento! Spero di avere presto notizie.

 

Questi sono solamente alcuni dei messaggi che potete leggere sulla loro FanPage, dalle notizie che girano su internet sembra che la rivista da marzo 2014 abbia chiuso i battenti. In questo periodo di crisi leggiamo spesso di aziende che chiudono, però la gestione che hanno avuto nei confronti dei propri lettori non è stata proprio da manuale.

Il messaggio, almeno secondo me, più significativo scritto da un lettore è il seguente:

Che ormai la rivista non esce più è appurato..Ma almeno dare un minimo di motivazioni alle persone che fino adesso non hanno perso un numero o si sono abbonate…ma sopratutto che stanno chiedendo informazioni…Niente… menefreghismo totale.Complimenti.

 

CONCLUSIONI

Le notizie su internet viaggiano al doppio della velocità rispetto al “mondo offline”, quindi saper gestire una crisi aziendale diventa fondamentale. Se vuoi approfondire ti consiglio di leggere questo articolo: Gestione della Crisi al tempo dei Social Media.

Avete creato una fanpage ? Allora utilizzatela per interagire con i vostri utenti/clienti, accettate le critiche e cercate di non polemizzare e sopratutto RISPONDETE sempre. Cosa ne pensi ? Hai avuto esperienze e in merito (positive o negative) che vuoi raccontare? Lascia un commento sotto questo articolo, il tuo contributo potrà essere utile anche ad altri lettori.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi  :D  ).

Ad Maiora

 

SOCIAL MEDIA CONSULTANT CONSIGLIA

 

10276992_516630795113342_8224996011236439431_n

Fai di stesso un brand: il nuovo libro di Riccardo Scandellari

2

10276992_516630795113342_8224996011236439431_n

 



Riccardo Scandellari (aka Skande) oltre ad essere il fondatore del blog www.skande.com è anche l’autore del libro “Fai di te stesso un brand“, un libro che non può mancare nella tua libreria.



Il libro, come scrive lo stesso autore, è rivolto ai professionisti che hanno bisogno di aumentare la propria visibilità e ai non professionisti che hanno aperto un blog o un profilo Social in cerca di fortuna.

Scandellari non vuole scendere nel tecnico, come si apre un blog o una fanpage su Facebook, ma vuole analizzare quello che succede dopo attraverso le proprie esperienza personali maturate durante i suoi anni di lavoro.

Insomma tu sei il brand di stesso, questo è il concetto chiave per avere successo nel mondo online come nel mondo offline. Scandellari è una garanzia seguo il suo blog da tempo e devo dire che produce sempre articoli di qualità, quindi mi sento di consigliare il suo libro.

Se andate sul blog al seguente url http://www.skande.com/personal-branding potrete scaricare le prime 33 pagine del libro al costo di un semplice tweet, in questa maniera vi potrete rendere conto voi stessi se il libro merita di essere comprato. Nel caso decidiate di comprarlo potete farlo tramite Amazon.

 


Social Media Consultant consiglia questo libro !! Tu l’hai già comprato? Cosa ne pensi? Lascia la tua opinione nei commenti sotto questo articolo.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi ).

 

Fonte Foto

RECENSIONE: Bumper RINGKE FUSION Apple iPhone 5 / 5S

0

 



Oggi andiamo a recensire un oggetto che ho comprato per il mio Iphone, il bumper. La scelta potrebbe risultare facile quando si compra un oggetto del genere, ma non è così specialmente se hai un telefono come l’Iphone.

Quando si compra un oggetto del genere bisogna tenere conto sempre di alcuni parametri:

  • Resistenza (dovrà proteggere il nostro Iphone)
  • Estetica (non dovrà rovinare l’estetica del nostro Iphone)
  • Trasparenza (non dovrà nascondere la famosa Mela)
  • Leggero (l’Iphone è un device abbastanza leggero, specialmente il 5S, perché appesantirlo con un bumper?)

 

Quando ho comprato il bumper della RINGKE FUSION ho cercato di rispettare questi punti e per adesso mi ritengo soddisfatto della spesa. Se lo volete comprare potete cliccare qui.

RECENSIONE BUMPER RINGKE FUSION

 

 

CONCLUSIONI

Allora cosa ne pensate di questo bumper? Ne avete trovati migliori ? Lasciate la vostra esperienza nei commenti sotto questo articolo.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

Ad maiora

Fonte Foto

Novità Google: personalizza Temi Gmail

2

 



Novità in casa Google, da ieri è stata introdotta la possibilità di ordinare a nostro piacimento le icone della barra di Google, come viene spiegato su ToxNetLab’s Blog. Per capirci intendiamo queste icone:

Questa mattina nuova novità da parte di Google, accedo al mio account Gmail e mi appare il messaggio che mi dice che posso personalizzare il Tema con una mia foto.

TEMI PERSONALIZZATI

Una volta entrati nel vostro account Gmail dovete cliccare l’icona a forma di ingranaggio, poi cliccate su TEMI.  A questo punto vi trovate nella sezione Impostazioni ==> TEMI scorrete la pagina in giù fino a trovare la sezione TEMI PERSONALIZZATI.

Trovate due icone Chiaro Personalizzato e Scuro Personalizzato, cliccate su quella che preferite e vi troverete davanti questa pagina.

temapersonalizzatoGMAIL

Scegliete la vostra foto dal computer e questa verrà caricata e applicata come sfondo del vostro account Gmail.

CONCLUSIONI

Conoscevate già questa possibilità di personalizzare lo sfondo di Gmail? A me la notifica è arrivata oggi, quindi credo che sia una novità fresca di giornata. Fatemi sapere cosa ne pensate lasciando un commento sotto questo articolo.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

Ad maiora

 

SOCIAL MEDIA CONSULTANT CONSIGLIA

 

Fonte Foto

Rendi i tuoi contenuti interessanti per essere condivisi

1

 



Quante volte vi siete chiesti “Ma come fa quella persona e/o blog ad avere tutti questi Mi Piace e condivisioni ogni volta che pubblica qualche cosa?“.

Diciamo la verità pubblicare un contenuto (articolo, foto o video) e vedere sotto un grosso numero di Mi Piace e di Condivisioni è gratificante, molti pubblicano (alcune volte commettendo errori) solamente per raggiungere questo scopo.

In questo caso non esistono formule magiche o aiutini, ma possiamo seguire i suggerimenti del blog di Jeff Bullas.

CONOSCERE IL NOSTRO PUBBLICO

Questo punto è fondamentale e bisogna metterlo in atto prima di iniziare a pubblicare, conoscere il nostro pubblico è il primo passo per il nostro successo. Se hai ben chiaro Chi é e Cosa vuole il resto del lavoro è tutto in discesa. Quindi prima di iniziare a condividere  bisogna rispondere a quattro domande:

  1. Chi è il nostro pubblico?
  2. Cosa vuole ? Di cosa ha bisogno ?
  3. Quando lo vuole? Ovvero quando trovi il tuo pubblico online? Puoi approfondire questo concetto leggendo qui
  4. Dove si trova il tuo pubblico? Non solo dove si trova sui Social Media, ma proprio dove si trova fisicamente (città, casa, lavoro)
  5. Perché è online? Cerca qualche cosa di preciso o è online per divertimento?
  6. In che modo è online? Che device utilizza Computer, Tablet o Smartphone?

 

 

TITOLO ACCATTIVANTE

 

La prima impressione è quella che conta e visto che questa affermazione vale anche per il web, il titolo deve essere scelto bene perché sarà “la prima impressione” che il  pubblico avrà del tuo contenuto.

Cercate di non esagerare però perché l’effetto potrebbe essere nocivo, infatti un titolo che crea delle aspettative che poi non si avverano può essere dannoso per la propria reputazione. Ecco alcuni consigli per creare un titolo accattivante:

  1. Includi una promessa: Tutto quello che volevi sapere su….
  2. I Numeri: Ecco 7 trucchi per…..
  3. Domande: Quale Social Media è il migliore per condividere?
  4. How To: Un evergreen !!

 

 
 

ESSERE ORIGINALI

Il web è un oceano pieno di contenuti e i duplicati (specialmente nello stile) non piacciono a nessuno (ne ai motori di ricerca, ne alle persone). Quindi ispirati a un modello, ma creati il tuo stile: insomma DEVI ESSERE ORIGINALE.

 
 

PIACE DI PIU’ CORTO O LUNGO?

Molti studi hanno dichiarato che più il contenuto è lungo e più rischia di diventare noioso e quindi attirare poche persone, è anche vero che un contenuto troppo corto rischia di apparire superficiale.

Il giusto è sempre nel mezzo, ma se il contenuto è veramente di qualità e interessante potete osare un pò di più.

 
 

CREA EMOZIONI

Le persone preferiscono condividere contenuti che a loro creano emozioni. Foto, video e contenuti che creano emozioni positive  diventano facilmente virali.

 
 

ASCOLTA IL TUO PUBBLICO, ASCOLTA LE TENDENZE

Creare contenuti partendo da le ultime tendenze e/o fatti di cronaca aiutano a creare dei contenuti che la gente condividerà più facilmente, perché ritenuti interessanti.

 
 

IMMAGINI

Le persone riescono a prestare più attenzione a un contenuto visuale rispeto ad uno solamente testuale, questo è uno dei motivi perché un video su Youtube attira più attenzioni di un semplice post.

Quindi se volete aumentare le possibilità di condivisione inserite le foto, ma che siano attinenti con quello di cui state parlando.

 
 

INFORMAZIONI ACCESSIBILI

Su internet troviamo tutte le informazioni che vogliamo (alcune volte anche troppe), ma se non troviamo quello che stiamo cercando andiamo subito su un nuovo sito (o blog) quindi quando pubblichiamo qualche cosa dobbiamo fare  in modo di creare attenzione e rendere i nostri contenuti (specialmente quelli testuali ) accessibili.

Esistono alcune tecniche per rendere l’user experience piacevole durante la  lettura di un nostro articolo:

  1. Utilizzare intestazioni per identificare chiaramente gli argomenti
  2. Utilizzare elenchi puntati
  3. Scrivere paragrafi brevi (max 3/4 frasi)
  4. Parla come mangi: usa un linguaggio semplice ma efficace
  5. Usa infografiche per spiegare concetti difficili
  6. Dai il giusto spazio: non creare un unico blocco di testo

 

 

CONCLUSIONI

Questi sono solamente alcuni spunti per ottenere un contenuto che la gente vorrà condividere. Tu cosa ne pensi? Hai provato altre tecniche vincenti? Lascia il tuo contributo nei commenti, sarà utile anche ad altre persone.

Se il post ti è piaciuto metti un Mi Piace e/o lascia un commento e condividilo sui vari Social (sempre se vuoi :D ).

Ad maiora

 

SOCIAL MEDIA CONSULTANT CONSIGLIA

 

Go to Top